Elisabeth Gliera

Elisabeth Gliera

Elisabeth GlieraGià da bambina ero innamorata di ritmi infuocati e danzatrici che volteggiavano come libellule. Il mio gioco preferito era danzare attraverso tutto l’appartamento con gonne e veli svolazzanti, rovinando spesso gli abiti ed i bellissimi foulard di mia madre!
Quando nel 2003 un’amica mi ha proposto di frequentare un corso di danza orientale non ci ho pensato due volte. Da allora questa danza mi ha preso fino nel profondo del mio cuore e non riesco proprio ad immaginare una vita senza ritmi orientali.

Per questo motivo ho colto la palla al balzo quando si è presentata l’occasione di conseguire con Erkan la formazione come insegnante di danza orientale. Oramai insegno autonomamente dal 2007, ma il mio percorso formativo è solo iniziato! Appena ne ho occasione frequento lezioni e stage di rinomate danzatrici ed insegnanti nazionali ed internazionali e nel 2012 ho conseguito il diploma MIDAS, riconosciuto dal ministero italiano.

Inoltre sulla mia strada ho conosciuto i film indiani stile “bollywood” con le loro musiche coinvolgenti e le divertenti coreografie inscenate. Quando si è presentata l’occasione ho frequentato formazioni e stage in Germania e Nord-Italia e passo dopo passo ho appreso questa danza colorata e gioiosa. Dal 2014 tengo anche corsi di danza bollywood e bhangra e cerco di portare un po’ di feeling indiano qui in Alto Adige. Peraltro questi stili di danza sono dei veri programmi di fitness, dato che sono molto intensivi.

La mia scelta di lavoro originaria era quella della dottoressa commercialista, ma il mio cuore batte per la danza e per il lavoro con il mio corpo. Il mio sogno è sempre stato un luogo mio dove condividere questa passione con altre persone e proprio questo sogno nel 2015 si è avverato: Nello studio “livin’sound” che gestico insieme a mio marito Robert cercho di trasmettere relax, benessere, gioia e armonia alle mie allieve. Ho concluso anche la formazione di Zumba®Instructor ed ho conseguito il diploma come insegnante di Pilates secondo il metodo BASI®.

 

Danza orientale classica
Ciò che adoro di questa danza è che lascia ad ogni donna la libertà di esprimere se stessa. Danzando si possono esprimere i propri sentimenti, comunicare sensualità o energia, romanticismo o vivacità, a seconda del proprio stato d’animo. Siamo tutte degli esseri unici, ognuna danza diversamente, ognuna bella ed unica. L’importante è danzare con gioia, imparare a conoscere il proprio corpo e regalargli un beneficio. Questo è il messaggio che cerco di comunicare alle mie allieve.

Danza orientale folcloristica
Sono dell’avviso che per poter trasmettere in modo autentico la danza, sia necessaria la conoscenza della sua storia e delle tradizioni e del folclore ad essa collegate. Per questo motivo mi interessano molto le diverse danze folcloristiche, le quale appartengono al mondo della danza orientale in senso lato. Mi piace inserire nei miei corsi elementi della danza poplare come per esempio del Saidi (raqs assaya – danza con il bastone) oppure insegno qualche passo caratteristico della danza della Nubia, la quale si contraddistingue per un ritmo molto vicino a quelli africani. Trovo fondamentale anche l’uso dei cimbali, perchè aiutano la danzatrice a conoscere meglio i vari ritmi orientali ed a seguirli senza problemi. Oltre a ciò ci sono altri stili di danza come il baladi egiziano o la danza “Dabke” che mi piace introdurre qui e la nelle mie lezioni.

Danza orientale come preparazione al parto – danza in gravidanza
Molti movimenti ed alcune posture della danza orientale coincidono con quelle della moderna preparazione al parto. I movimenti dolci e morbidi della danza del ventre rinforzano la muscolatura di addome, bacino e dorso, correggono e allungano la colonna vertebrale ed aiutano a portare il bambino riducendo i dolori di schiena e la fatica. In previsione del parto la danza prepara tutto il corpo rinforzando la muscolatura ed attivando la respirazione addominale profonda. Il metodo è stato sviluppato da Gaby Mardshana Oeftering e tutti i movimenti della danza sono stati discussi con ostetriche e medici. Per donne alla prima gravidanza si consiglia comunque la frequenza aggiuntiva di un corso preparto “classico”.

Zumba®
Logo ZumbaMa quanto è divertente! Si saltella, si balla e ci si scatena al ritmo della musica e „wooooosh“ è passata un’ora intera senza accorgersene e si è sudate come non accadeva più da tempo. Mi ricorda le serate in discoteca con le amiche, quando ero ancora a scuola, e si ballava come matte per tutta la notte al ritmo delle ultime canzoni da “hit parade”, senza pensieri, seguendo la musica ed il proprio corpo. Quando ho fatto la mia prima lezione di Zumba® ho rivissuto proprio queste sensazioni e ho pensato: QUESTO VOGLIO FARLO ANCH’IO! Ora sono istruttrice di Zumba® e sarei felice di ballare assieme a te.

Pilates
Logo PilatesHo incontrato il metodo Pilates a Bolzano Danza con l’insegnante inglese Paul McLinden. La delicatezza del metodo, la profonda conoscenza del mio corpo, dei singoli gruppi muscolari e l’importanza della respirazione mi hanno convinta a praticare seriamente questo particolare metodo di allenamento e da novembre 2014 sono istruttrice diplomata di Pilates secondo il metodo BASI®.
Il Pilates è un metodo di allenamento sistematico per tutto il corpo per rafforzare la muscolatura, soprattutto dell’addome, dorsale e del pavimento pelvico. Esso intende allenare la muscolatura profonda, minuta e spesso debole, la quale è fondamentale per una postura corretta e sana.
L’allenamento comprende potenziamento, allungamento e respirazione mirata. Lo scopo è rafforzare la muscolatura, migliorare la condizione fisica ed il coordinamento dei movimenti, ottimizzare la postura, attivare la circolazione sanguigna e in generale una migliore percezione del proprio corpo. La base di ogni esercizio è l’allenamento del cosiddetto “core” (centro, anche “powerhouse”), il quale comprende tutti i muscoli connessi al tronco: l’addome, i glutei, gli adduttori e la zona lombare. Le fasce muscolari più profonde vicino alla colonna ed il pavimento pelvico vengono rinforzate miratamente. Tutti i movimenti sono eseguiti con precisione, in modo fluido e controllato così da salvaguardare le articolazioni e la muscolatura. Piccoli attrezzi come elastici, palloni, il “magic circle” oppure il “foam roller” rendono l’allenamento più vario. Chi dice che l’allenamento non è divertente!

E-mail Elisabeth

cell. 335 6545032

 

Non bastano tutti i cammelli del deserto per comprarti un amico.
proverbio arabo